Fossato di Vico

Ospedale Perugia, impegno contro sepsi

Ospedale di Perugia in prima linea - anche grazie ad un sistema robotico utile ad anticipare i risultati delle analisi batteriologiche - per sconfiggere la sepsi, una delle emergenze più gravi nell'ambito delle malattie infettive, che ogni 3-4 secondi causa una morte nel mondo. Oltre l'80% delle infezioni viene contratto fuori dall'ospedale, mentre la parte restante è correlata all'assistenza ospedaliera. La rapidità della diagnosi e della terapia di queste infezioni - dicono gli esperti - sono fondamentali per la sopravvivenza del paziente. In Umbria sono state approvate dalla Giunta regionale le linee guida per prevenire e sconfiggere la sepsi ed è stato approvato il piano regionale di riorganizzazione dei laboratori, che prevede la diagnosi rapida delle patologie tempo-dipendenti. "La sepsi - dice in una nota Antonella Mencacci, direttore della struttura complessa di Microbiologia dell'azienda ospedaliera di Perugia - va affrontata con interventi a più livelli, integrati tra loro".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie